martedì 18 novembre 2014

IN TUTTI I SENSI COME L'AMORE


Voglio essere un'amica. Una buona amica. Voglio essere la migliore amica di ogni piccolo uomo che incontro. Voglio essere una sorella. Una figlia. Una fidanzata. E perchè no. Ancora una moglie.
Voglio essere quella che puoi chiamare alle due del mattino. Quella che si presenta alla tua porta al mattino, con il caffè e un cuore. E tu le dici "Buongiorno fiorellino". Voglio prendere le persone così come sono. E voglio tenerle così come sono. In tutti i sensi.
Voglio essere la ragazza misteriosa seduta nell'angolo di un bar con il cappello in testa. Voglio essere ribelle. Quella che non si preoccupa se si smagliano le sue autoreggenti. O se le si spezza un tacco.
Voglio essere una scrittrice. Voglio essere una poesia. Voglio essere quella a cui non puoi smettere di pensare. Quella che non puoi lasciare andare. Quella da guardare negli occhi e innamorarsene altre mille volte. Quella con cui stai troppo bene. In tutti i sensi. La donna che è riuscita a far sparire se stessa come potrebbe solo un trucco di magia. Un grande spettacolo alla Houdini che lascia il mondo intero a chiedersi "Ma dov'è andata? Qualcuno sa il suo nome?".
Voglio essere quella che mangia insieme ai senzatetto. Voglio vestire gli orfani. Voglio ricordarmi di pregare quando dico che pregherò per te. Voglio essere affidabile. Semplice. Colei che non ha bisogno di eccessi nella sua vita. Colei che sa che cosa è veramente importante.
Voglio girarmi se ti giri. Seguirti con lo sguardo. Voglio stare attaccata alla tua pelle. Nuda. Vestita. Truccata. Struccata.
Voglio essere il tuo angelo custode. Quella che ti scrivi nel cuore e non ti levi più. Quella che ti regala momenti che non puoi dimenticare. In tutti i sensi. La donna che potrebbe cucinare la cena più buona o disgustosa del pianeta. Quella che piange e balla ai matrimoni. E si ricorda di guardare in alto. In cielo.
Voglio essere così organizzata da conoscere a memoria il contenuto della mia casella di posta. Voglio essere quella senza regole. Avventuriera. Selvaggia. Fantastica. Voglio essere quella che non lascia mai una sola anima crollare.
Voglio stare in qualunque cosa. Anche in quelle che con te non c'entrano un cazzo.
Voglio essere tutte le cose.



"Ma non posso essere tutte le cose". Lo dicevo proprio ieri, mentre mi fermavo in mezzo alla strada, circondata dagli alberi che tentano di tenersi strette le foglie gialle pronte a cadere. 
Non posso essere tutte le cose. Anche se io vedo qualcosa di più grande. Che c'è qualcosa alla base di voler essere tutte le cose. Qualcosa che non ho ancora visto fino ad ora. Come quando prometti a te stessa che sarai tutto per tutti e in realtà stai solo uscendo dalla tua orbita. Come quando "Non ho bisogno di te. Io sono tutto quello che ho bisogno essere, quindi non ho bisogno di te".

Posso solo essere qualcosa. Per pochi. Che siamo fatti per poche persone.
Che la verità è come il maglione che indosso in casa in questi giorni. Un largo maglione grigio che mi da comfort e mi mette claustrofobia allo stesso tempo.


2 commenti:

  1. Meravigliosa. Un pezzo d' anima descritto con tanta passione. Veramente complimemti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio di tutto cuore Tiziana. Un bacio

      Elimina

Leave your love, for my happiness!! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...