giovedì 8 maggio 2014

LA MIA GIOIA


Non mi confronto mai con nessuno, forse è solo questo il mio segreto. Confrontarmi con gli altri è stato per lungo tempo un potente vortice che mi ha fatto perdere l'equilibrio e la stabilità su un terreno che è solo mio. "Il confronto è ladro di gioia", dice così una famosa citazione. La mia gioia è troppo preziosa per ridurmi a fare confronti con chi mi circonda. Ho appurato, più e più volte che non sempre l'erba del vicino è la più verde. Anzi, capita che sotto una bella facciata, si nasconda un terreno fangoso pieno di erbacce. Per questo motivo ho scelto di concentrarmi solo sul mio prato, perchè solo io posso sapere cosa fare per renderlo più verde giorno dopo giorno. Non sono perfetta, direi che è più preciso dire che sono una perfezionista. La mia vita è ben lontana dall'essere perfetta. Sono sempre stata una piagnucolona, fino a che ho iniziato a rendermi conto che se non tutto va sempre come vorrei, non significa che io debba farne un dramma. Irradiare positivamente gli altri e riuscire a suscitare la felicità in loro, di certo non cancella le imperfezioni della mia vita, ma di sicuro mi permette di non causarmi altro dolore inutile. Sono convinta che il mio stato d'animo sia tutto e che sia solo il modo in cui gestisco le cose a permettermi di trovare le condizioni migliori per la mia vita.



Adesso la gioia la trovo nelle cose più piccole e più comuni. La gioia è portatile come il mio pc, e tascabile come il mio telefonino, e la porto sempre con me. Non permetto mai a nessuno di rubarmela, perchè si ruberebbe la mia forza. Se al mondo esistesse solo la gioia, non avrei mai imparato ad essere così paziente e così coraggiosa. La gioia sono riuscita a trovarla anche nei momenti più bui, ricordandomi ogni volta di accendere la luce. Mi sono seduta a tavolino con lei e abbiamo fatto un patto: nonostante abbia lasciato andare alcune cose e alcune persone, provando tristezza e dolore e sebbene abbia provato ad essere forte anche se in realtà fossi tremendamente impaurita, come stato naturale e sentimentale ho scelto di essere solare in ogni centimetro quadrato del mio corpo. Purtroppo la gioia non è una condizione costante nella mia vita, ma mi arriva a momenti, spesso i più ordinari. Per questo infatti, mi sono persa tantissimi attimi di gioia, pensando di inseguirla e trovarla solo in quelli straordinari. Da quando ho scelto la gioia, mi sento bene, e quando mi sento bene, io faccio del bene, e quando faccio del bene, ricordo agli altri come la gioia mi faccia sentire. Così posso solo ispirarli a fare lo stesso.

Sono splendidamente a pezzi, perfettamente imperfetta, bella nei miei difetti. Insomma sono un bellissimo disastro. Mi sono più volte fermata, ho respirato e ho pianto, perchè ho dovuto, ma le mie lacrime oggi sono urla di gioia. Non ho mai dato per scontata la meraviglia delle mie lacrime, che spesso sono le migliori parole che il mio cuore possa pronunciare, anzi, sono state per me acqua curativa e fonte di gioia.

Mi capita quando qualcuno è scortese con me, di fargli un sorriso e mi rendo conto che tolgo loro il potere di continuare ad esserlo. A volte la gioia è la fonte del mio sorriso, altre, al contrario, è il mio sorriso ad essere la fonte della mia gioia. Il dolore di una separazione è niente in confronto alla gioia di un nuovo meraviglioso incontro. E avete mai pensato a qualcuno e immediatamente gioite come bambine perchè la sua semplice esistenza è per voi fonte di gioia? Io sì! :)

Nessun commento:

Posta un commento

Leave your love, for my happiness!! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...