martedì 14 febbraio 2017

SENZA AMORE NON SIAMO NIENTE


Amo tutto ciò che è concreto: i gesti, i fatti e le dimostrazioni. Non amo i cliché, le bugie e i tradimenti.
Non credo in tantissime cose, ma so per certo che credo nell'Amore.
Credo nelle persone che si cercano, si vogliono, si rischiano, si distruggono, si completano.
Credo negli innamorati, non nei fidanzati. Credo nelle cose difficili, negli attimi che durano ore. Nei "Non te ne andare". Credo nelle discussioni che sanno di paura, nel destino che ci fa incontrare, nell'amore che ci migliora e ci insegna.
Credo nell'amore che costruisce, nell'amore di quei legami che superano tempo e spazio.
Credo che dovremmo arrenderci, perché senza A M O R E noi non siamo niente.


domenica 1 gennaio 2017

BENVENUTO 2017


Comunque. Anno nuovo.
Valencia. C'è il sole. 15 gradi. La vitamina D di cui avevo bisogno. E il mare che fa pensare.
Come tutti gli anni in questo periodo, mi faccio prendere dai ricordi e dai sentimentalismi. La prima cosa che mi ha chiesto papà quando ci siamo sentiti ieri sera al telefono è stata: "Hai pianto amore mio?". Gli ho mentito. Gli ho detto di no. E chissà quanti punti pessimi ho guadagnato col Karma. Ma lui sa. Sa che divento più emotiva di quanto già non sia solitamente, nel passaggio da un anno all'altro. Un tempo che in realtà non esiste. Ma il mio cuore a un certo punto mescola la mia vita, e mi fa riflettere sui momenti più belli così come sui momenti in cui ho avuto il cuore spezzato. Sono grata di essere viva, di poter sentire, di poter toccare, di poter guardare. Quest'anno ho deciso di espandere il mio vivere di cuore. Con tutte le conseguenze che questa cosa mi potrà far subire. Perché penso che di testa vive solo chi non ama veramente. E purtroppo ho toccato con mano questo modo di affrontare la vita che spesso è pieno di cose futili, montagne di bugie e tradimenti a catena.


Nonostante le delusioni, ho ancora il coraggio di ripartire. E lo avrò sempre perché mia nonna mi diceva che se la salita è lunga, la discesa lo sarà ancora di più. Ho sempre scelto di vedere l'innocenza e la bontà nella gente. E ho sbagliato. Perché il più delle volte era inesistente. Oggi voglio augurare ai miei amici, ai miei amori, alla mia famiglia e a tutti coloro che si sono scontrati con me, esperienze e relazioni che guariscano il cuore. Gli auguro di capire per tempo ciò che vogliono, perché le persone si perdono esattamente come gli accendini. Gli auguro di non essere per tutti. Che solo pochi dovrebbero avere il privilegio di entrare nelle nostre vite. E gli auguro di avere il coraggio di scegliere ogni giorno la felicità e non una noiosa serenità.
Esattamente come farei io.

mercoledì 28 dicembre 2016

SARA' CHE...


Stamattina mi sono svegliata triste. Mi accorgo di esserlo quando invece di cantare una canzone la ascolto e basta. Conoscendomi, so che le mie lacrime non scendono mai quando sono triste per qualcosa, ma racchiudono tutte le emozioni che nel tempo ho nascosto. E che adesso arrivano fino alle ossa. Saranno questi giorni, in cui se ti manca qualcuno, ti manca ancora di più.
Sarà che a volte basterebbe solo un motivo per restare. Ma te ne danno sempre dieci per andartene.
Sarà che prima ti gelano e poi si lamentano del freddo.
Sarà che lo spessore delle persone alla fine viene fuori. Ché la carta non è tutta uguale: c'è chi è pergamena e chi carta igienica.
Sarà pure che si dice che Dio mandi le battiglie più difficili ai migliori soldati. Ma che cavolo, forse mi ha confuso con Rambo.
Sarà che a volte fare un passo indietro, significa essere molto avanti. 
Sarà che solo allontanandoti avvicini veramente il cuore di qualcuno.
Sarà che ho chiesto Babbo Natale di portarti da me ma non ha nemmeno visualizzato.
Sarà che sono talmente scema da giocare sempre pulito.
Sarà che (come dice mia mamma) "Andrà meglio. Nè oggi, nè domani. Ma ti assicuro amore mio, che andrà meglio".
Ma so per certo una cosa oggi. Che soprattutto in questo periodo, "bisognerebbe" essere innamorati. Per davvero...


lunedì 25 gennaio 2016

TOLLERANZA ZERO


Ve lo devo dire, ma i messaggi insistenti, le polemiche, gli atteggiamenti sbagliati e le insinuazioni sul mio conto, davvero non le tollero. Sono una donna educata, talmente educata da non permettermi di rispondere a certi messaggi, che in realtà sono provocazioni di cattivo gusto, provenienti da persone palesemente frustrate e affrante dal mio totale disinteresse. Ma dovete sapere una cosa. Io seguo sempre il mio istinto e talvolta anche la ragione {quando non la perdo}. Per questo motivo me ne infischio completamente del fatto che avanzate pretese o richieste che non avete alcun diritto di fare. A tal proposito vi sto dando una mano, eliminandovi man mano, perché davvero mi avete portata a non tollerarvi più. Ho tanta pazienza, ma tutto ha un limite anche per me. Sono una ragazza, forse non come tante, ma come poche. E credo in pochissime cose, come il rispetto per gli altri, la gentilezza che spiazza sempre, chi sorride nonostante tutto e la poesia. Ho obiettivi ben precisi nella mia vita, e sono attratta dalla bellezza vera e rara presente in pochissime persone. Ogni tre pregi, mi hanno regalato dieci difetti. Ne sono consapevole e come tutti ho la mia buona dose di ignoranza, stupidità e follia. Riesco ad essere imbecille senza vergogna e forse adesso sembrerò altezzosa. Così per spiazzarvi.


Ma non vi permetterò di continuare a importunarmi quando più vi aggrada, mancando di rispetto alla mia vita privata. Che non è proprio quella che vi paleso sui vari social. Come molti, anch'io combatto quotidianamente le mie guerre, senza farle pesare a nessuno e per quanto possibile, sempre con il sorriso. Non ho intenzione di dare peso a quei messaggi e atteggiamenti in cui traspare l'impegno che ci mettete a scrivere bugie, oscenità, frecciatine, proposte galanti e talvolta indecenti. Con tutto il rispetto, se non vi calcolo è perché tutto ciò non mi appartiene e non mi interessa. Sono stanca di chi vive storie finite "infinite", di chi nega l'evidenza, di chi pretende attenzioni che proprio non merita, di chi ha scheletri nell'armadio, di chi vive periodi di transizione e vive stati confusionali. Non devo dimostrare niente a nessuno, se non a me stessa. Ho raggiunto da tempo la consapevolezza sulla mia vita e su ciò che voglio. E se avete la fortuna, di ricevere una risposta gentile da parte mia, non vuol dire che io sia disponibile. Ho deciso di perdere il senso del tempo con le persone e non più di perderne appresso a queste cose. Se mi portate fino al punto in cui di voi non me ne importa nulla, poi non lamentatevi che non me ne freghi davvero nulla. Dentro di me dormono tanti stati d'animo, e senza dubbio qualcuno ha risvegliato quello della stronza. Decidere su cosa e su chi focalizzarmi dipende soltanto da me. Mi è capitato di fare errori di inquadratura, e di aver dato focus a ciò che sul momento mi sembrava degno di attenzione. Ma mi sono presto resa conto di averlo fatto a discapito di ciò su cui sarebbe stato meglio puntare tutto il mio obiettivo. Quindi, da bravi, se volete continuare a seguirmi, vi chiedo di rispettare la mia vita, oppure cominciate a seguire altre "cause". GRAZIE!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...